Il Mio blog

Oikos: eccellenza italiana votata al Green

 

Quando andiamo a comprare un elettrodomestico ormai siamo abituati a chiedere un prodotto che sia a risparmio energetico certificato A+++.

Quando compriamo qualcosa da mangiare stiamo molto attenti al luogo di provenienza, al fatto che non contenga pesticidi o conservanti chimici.

Quando compriamo dei vestiti o dei trucchi controlliamo che vengano utilizzati coloranti naturali, che siano privi di nichel o comunque sostanze allergizzanti o tossiche.

E quando pitturiamo le pareti di casa o dell’ufficio?

NO, in questo caso possiamo appiccicare alle pareti veleni, chimica, sostanze tossiche svolazzanti liberamente nell’aria.

Ad essere onesta prima di conoscere Oikos ero totalmente all’oscuro di quanto anche le pitture fossero piene di sostanze inquinanti e dannose per la nostra salute.

Ero informata su colle e materiali usati in altri campi ma che anche le pitture murali fossero piene di formaldeide onestamente non  lo sapevo.

Di inquinamento indoor ne ho parlato già in un post precedente (ti lascio il link qui ) e proprio in quell’occasione ho scoperto che la qualità dell’aria delle nostre case, uffici o luoghi in cui trascorriamo la maggior parte della giornata è peggiore di quella esterna!

Oikos ha fatto una scelta diversa: ha scelto di puntare a standard elevatissimi in termini di salute per i propri clienti e per i propri dipendenti.

 

White. Il Bianco Oikos, la pittura che fa respirare aria sana… meglio che in collina

Questo è il loro motto.

Le pitture Oikos sono certificate A+ a testimonianza della bassissima emissione di sostanze nocive negli ambienti in cui le pitture vengono applicate.

Una pittura priva di formaldeide significa aria più salubre.

Non esiste nessuna azienda al mondo che abbia una intera gamma di prodotti ecologici ed una linea completa senza formaldeide.

Questa è l’etichetta che trovate sui prodotti Oikos

page1image231501984

Prodotto certificato in classe di emissione “A+” (Decreto della Gazzetta Ufficiale Francese del 19 aprile 2011). Con basso odore, non infiammabile, amico dell’uomo e dell’ambiente.
Dermatologicamente testato presso l’Università di Ferrara.

Ma quando, a Giugno, sono andata nella loro azienda a Gabicce ,per il meeting organizzato per noi blogger ,ho scoperto una azienda con standard qualitativi molto alti.

I dipendenti lavorano tutti senza mascherina e senza guanti perché le condizioni dell’aria e i materiali usati sono naturali e quindi non pericolosi per la salute umana

press tour oikos la lampada accesa

oikos la lampada accesa

L’aria è pulita e profumata.

La luce naturale è la fonte principale di illuminazione.

Il magazzino è organizzato e strutturato in modo da non creare problemi fisici ai dipendenti e non creare errori nello stoccaggio e nella spedizione.

L’azienda fa della sua natura green non solo un manifesto pubblicitario ma una missione da seguire anche al suo interno con l’abbattimento dei consumi dell’acqua attraverso un depuratore o con l’uso di carta riciclata ad esempio.

La forza del riciclo si ampia con la vendita di scarti di alcuni materiali, o di oggetti che avrebbero finito il loro ciclo aziendale, che vengono venduti ad altre aziende che li reinvestono nel sistema produttivo non solo quindi abbattendo gli sprechi ma producendo un profitto per l’azienda.

scarti riciclati iokos la lampada accesa

scarti riciclati oikos la lampada accesa

scarti riciclati oikos

Ovviamente poi ci sono le texture di Oikos.

texture 2 oikos

texture oikos

texture oikos la lampada accesa

texure oikos 4 la lampada accesa

187 tipi di bianco, pitture per tutti gli ambienti cucina, bagno, camera da letto studiate tutte con caratteristiche specifiche, pitture materiche che riproduco il travertino piuttosto che il velluto, ecosmalti per decorare o recuperare mobili e complementi d’arredo, pitture decorative stellate per dare quel tocco magico ad una camera, pitture da esterno….insomma una gamma completa per la casa e l’ambiente.

In più c’è il servizio personalizzato: vi siete innamorati di un colore, una sfumatura o commercializzate cioccolata piuttosto che liquirizia? chiamateli e loro sapranno riprodurre quel colore per voi.

Non ci credevo nemmeno io fino a quando non ce l’hanno fatto vedere e devo dire che mi sono ricreduta… lo sanno fare e anche benissimo!

Conoscere una azienda Italiana che lavora così , che crede nel gruppo, nelle persone giovani, nelle nuove tecnologie, nella sostenibilità è stata veramente una scoperta sorprendente.

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *